LIBRI SCOLASTICI GRATUITI NELLE ZONE COLPITE DAL TERREMOTO

SCUOLA TERREMOTO

Anche nei comuni del centro-Italia, scossi dai diversi sciami sismici degli ultimi mesi, a Settembre ricomincerà l’anno scolastico, e il governo ha fatto sapere che fornirà libri scolastici gratuiti a tutte le famiglie che lo richiederanno.

cartello scuolaIl sistema scolastico deve essere una priorità se si vuole avviare un processo di ricostruzione, e così

il Ministero dell’Istruzione e l’Associazione Italiana Editori hanno siglato un accordo per la fornitura dei libri scolastici gratuiti in tutte le aree colpite dal sisma.

Il nuovo accordo allarga la base del precedente, siglato nell’autunno del 2016 per la fornitura di libri scolastici alle ragazze e ai ragazzi di Amatrice, Accumoli, Arquata del Tronto e Acquasanta Terme, espandendo l’iniziativa agli alunni di tutte le zone interessate.

libri scolastici

Saranno infatti oltre 140 i comuni che potranno godere dell’agevolazione per i libri scolastici gratuiti, rendendo, per quel che si può, meno amaro il ritorno tra i banchi dei ragazzi e sgravando le famiglie dalla spesa per i libri scolastici.

Nei prossimi giorni il ministero girerà agli istituti delle zone interessate una circolare, che servirà a spiegare le modalità per accedere all’agevolazione. Gli istituti avranno tempo fino al 15 Luglio per comunicare al Miur i nominativi dei ragazzi che potranno usufruire di questo aiuto, e per scegliere i libri scolastici da adottare per il nuovo anno.

banchi scuola

L’accordo governo-AIE prevede la fornitura di libri scolastici gratuiti per i prossimi 2 anni, a partire da Settembre 2017.

Se la ricostruzione fisica dei luoghi colpiti dal terremoto procede a rilento, quantomeno il diritto allo studio dei ragazzi verrà riconosciuto, come primo passo per il graduale ritorno a una vita quanto più vicina possibile al “normale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *