Home LSD
Il Blog
degli studenti
Login Link Facebook Link Instagram
Caso Stefano Cucchi: "Relazioni modificate su richiesta dei superiori"
Valerio Cianfanelli 19-04-2018 96

Il caso Stefano Cucchi si riapre a fronte di nuove ed inedite dichiarazioni di due carabinieri che parlano di “Relazioni modificate su richiesta dei superiori”. Un giallo che nel cuore degli italiani non si è mai chiuso e che spezza in due l’opinione pubblica, ma adesso forse siamo più vicini alla verità..Sta davvero arrivando giustizia per Stefano?

Riferiva di avere dei dolori al costato e tremore dovuto al freddo e di non poter camminare”, questa sarebbe parte della relazione originale redatta dal carabiniere Francesco Di Sano. Il giorno dopo nella stessa relazione spariranno i dolori al costato ed il fatto che Stefano non riuscisse nemmeno a camminare.

Così all'indomani le cause del forte star male di Cucchi, che in seguito lo porteranno alla morte, sarebbero da ricollegarsi a nulla di più che ad una “branda scomoda”. Infatti nel secondo rapporto si legge: “Era dolorante alle ossa sia per la temperatura freddo/umida che per la rigidità della tavola del letto”.

Altre anomalie sarebbero comparse nelle relazioni del piantone Gianluca Colicchio. Anche qui all'indomani dei primi rapporti le cause dei dolori del giovane geometra sarebbero attribuiti alla scomodità del letto. Ma la cosa che sorprende di più in questo caso, e che aprirebbe un giallo nel giallo, è il fatto che Colicchio dichiara che non avrebbe redatto nessuna relazione del genere.

Quello che sembra sempre più palese adesso, e grazie a queste ultime dichiarazioni anche molto vicino all’essere confermato, è che l’Arma dei Carabinieri fosse a conoscenza della vicenda e probabilmente anche preoccupata di questo arresto con consecutiva morte e che le relazioni stilate sarebbero potute risultare “scomode”.

Per la procura di Roma adesso non ci sono più dubbi sul fatto che Cucchi sarebbe stato picchiato al momento dell’arresto e nelle fasi successive e dichiara inoltre che il pestaggio causò “Una rovinosa caduta con impatto al suolo in regione sacrale” provocando “lesioni personali che sarebbero state guaribili in almeno 180 giorni e in parte con esiti permanenti, ma che nel caso in specie, unitamente alla condotta omissiva dei sanitari che avevano in cura Cucchi presso la struttura protetta dell’ospedale Sandro Pertini, ne determinavano la morte”

Cinque carabinieri sarebbero attualmente coinvolti nel processo sulla morte di Stefano con diversi capi di accusa. Tre di questi (Di Bernardo, D’Alessandro e Tedesco ndr) sono accusati di omicidio preterintenzionale, mentre il maresciallo Mandolini è accusato di falso nella compilazione del verbale di arresto e calunnia, insieme a Tedesco; ed infine Nicolardi, anche lui accusato di calunnia nei confronti degli agenti della polizia penitenziaria che vennero per primi accusati all’apertura dell'inchiesta sul caso Cucchi.

Vorrei concludere con una breve riflessione ed una frase di De Andrè, spesso utilizzato per affermare dissenzo nel caso Cucchi: sono ormai passati quasi 10 anni dalla morte di Stefano e grazie a chi ha occultato le prove ancora non si sono trovati in definitiva tutti i responsabili.

Eppure a noi fin da bambini la società, le alte cariche cercano di inculcarci cosa sia giusto e cosa sia sbagliato, cercano di insegnarci quello che va bene e quello che non va bene, ci insegnano che la giustizia arriva ed è uguale per tutti. Si scordano sermpre però di dirci che chi ha potere può cambiare queste sovrastrutture e può giocare con la giustizia a suo piacimento.

“Certo bisogna farne di strada da una ginnastica di obbedienza fino ad un gesto molto piu' umano che ci dia il senso della violenza; però bisogna farne altrettanta per diventare così coglioni da non riuscire piu' a capire che non ci sono poteri buoni ” - Fabrizio De Andrè, Nella mia ora di Libertà.

HOT TOPIC
LA MARIJUANA LEGALE INVADE ROMA: ECCO DOVE TROVARLA
Marijuana legale? Si. Dove trovarla? QUI:
16445
5 EURO PER UN ANNO DI MUSEI A ROMA. COME? CON LA TESSERA MIC.
Nasce MIC , la tessera annuale che permetterà l'accesso illimitato a tutti i musei pubblici della capitale, comprese le mostre temporanee.
4395
ELEZIONI 2018: LEGGE ELETTORALE, PROGRAMMI E COME VOTARE
Elezioni politiche 2018: vi mostriamo la spiegazione dei criteri della legge elettorale, come si vota e i programmi delle forze politiche in gara.
720
Ritornano i Cinemadays, il Cinema a Tre Euro
Ritornano i Cinemadays : per 15 giorni all'anno, i biglietti del cinema a 3 euro.
689
5 METODI DI STUDIO MIGLIORI DEL TUO (E 5 DA EVITARE)
Se credete di avere un metodo di studio estremamente utile ed efficace, forse è arrivato il momento di ricredersi. Lo dice la scienza.
639
CROLLA TETTO DEL LICEO VIRGILIO DI ROMA
Crolla una parte del solaio dell'istituto. Studenti evacuati gridano la loro rabbia su Facebook:" tragedia sfiorata"
593
CHI E' LIBERATO? I SEGRETI SULL'IDENTITA' DEL RAPPER NAPOLETANO
Sono tanti gli idizi che ricostruiscono la vera identità di Liberato, il rapper napoletano che spopola nelle classifiche musicali italiane.
496
AMAZON KEY, IL PRODOTTO ARRIVA A CASA ANCHE QUANDO NON CI SEI
"Not at home? Not a problem": Amazon prende in prestito le tue chiavi di casa e consegna il prodotto anche se non sei fisicamente presente. 
494
5 BUONI MOTIVI PER FIDANZARSI CON UN RAGAZZO DEL CLASSICO
Stilosi, intellettuali, romantici: fidanzatevi con un ragazzo del classico!
487
STICKERS FESTIVAL: 2^ EDIZIONE DEL FESTIVAL DEGLI ADESIVI DELLA CAPITALE
Torna lo Stickers Festival di Roma, una manifestazione ad hoc per gli amanti e i collezionisti di adesivi della capitale.
487
MEME
SONDAGGIO
SCENA MUSICALE EMERGENTE

APPREZZI IL NUOVO STILE "TRAP"?