Home LSD
Il Blog
degli studenti
Login Link Facebook Link Instagram
I 5 TIPI DI PROF. UNIVERSITARIO CHE NON VORRESTI INCONTRARE
Valerio Cianfanelli 25-11-2017 64

LSD - Libri Scolastici a Domicilio si sta espandendo. Adesso sarà possibile non rivedere più quel libro di testo universitario che hai tanto odiato durante lo studio, e addirittura guadagnarci. Come di certo saprete, infatti, da ora la compravendita di libri usati si allargherà anche a livello universitario, diventando il primo servizio a domicilio di questo genere in tutta Italia; E quale migliore occasione per noi di stilare una classifica?!

 

Il nostro primo pensiero si è rivolto come sempre ai prof, quella strana classe di persone che non capiremo mai e che non ci vogliamo sforzare di capire. Ognuno di loro, proprio come noi semplici esseri umani, ha le sue manie, i suoi ritardi (mentali e non) e le sue stranezze.

Allora ecco a voi i 5 professori universitari che non vorreste mai incontrare:

1 - Quello che straparla:

Tutti ne hanno avuto uno anche al liceo. È il tipico che inizia a parlare dell'argomento della lezione per poi arrivare, non si sa bene in che modo, a parlare del suo cagnolino Ettore, un bulldog inglese con problemi di respirazione, e di suo figlio Piero, che lo ha reso fiero avendo appena passato a pieni voti l'esame di terza media.

E poi puntualmente quando finisce l'ora di lezione: “Oh ma come vola il tempo! Ragazzi mi dispiace dovremmo rimanere mezz'ora in più se volete capire questo difficilissimo argomento di oggi, altrimenti potrete provare a studiare da soli, ma non so quanto vi convenga”; a quel punto non ti resta che sbattere la testa sul tavolo e attendere che quella mezz'ora passi in fretta...ma soprattutto che sia solo mezz'ora.

2 - Il simpaticone:

 Il mio preferito in assoluto. Vuole solo dimostrare di essere come te, ha sempre migliaia di ragazzi intorno e anche lui vuole sentirsi giovane, d'altronde non sono i capelli grigi ed i peli nelle orecchie a fare l'età di un uomo; così ci prova in tutti i modi, dalla battuta sull'abbigliamento, a quella sui capelli. Tutto sempre condito da un meraviglioso ‘ai miei tempi’: “Ai miei tempi chi andava in giro con quei pantaloni o era un paracadutista o uno che se l'era fatta sotto” oppure “Ai miei tempi quelli che avevano quei capelli li usavamo per pulire i camini”.

Ma il meglio di lui lo dà con i ritardatari: entri in punta di piedi per non far notare il tuo ritardo eppure lui è sempre pronto e non si fa sfuggire l'occasione per prenderti in giro e fare il simpaticone: “Buongiorno. Notte brava ieri eh?! Cos’è non ha avuto tempo di pettinarsi se no avrebbe fatto tardi a lezione?!” E così via.

3 - Quello che si parla addosso:

Le ore più buttate della tua vita sono quelle che perdi durante la sua lezione. Ci vai perché prende le firme l’infame, ma passi 2-3 ore completamente dormiente sul tuo banco.

Di quello che dice non capisci mezza parola,  non perché lui non sappia spiegare, ma semplicemente perché non si sente proprio nulla, emette solo una vibrazione continua, interrotta da qualche colpo di tosse qua e là.  E allora vedi gente che arriva 5 ore prima per accaparrarsi i primi posti, quelli più vicini a lui; non che risolva il problema, ma un minimo aiuta, specialmente se sai leggere il labiale. Durante le sue lezioni ad intervalli di 5 minuti si sente sempre dal fondo dell’aula: “Voce” oppure “Microfonatelo”. Solo così lui si rende conto, e per 16 secondi esatti alza il tono della voce, che però pian piano scema e si torna a sentire la solita incomprensibile vibrazione.

4 - Il ritardatario:

 E' esattamente come te, solo che lui può farlo e tu no. Lo vedi in giro per i corridoi sempre di corsa con la sua ventiquattrore e l'ombrello sottobraccio anche nei giorni di sole, che comunque non si sa mai;  perché il ritardatario non si fida dei metereologi, sapessi le volte che lui ha fatto ritardo per colpa del meteo: davano bel tempo e invece lui si ritrova imbottigliato nel traffico causa pioggia.

È un po' come chi tifa una squadra scarsa che perde tutte le partite, ma se la prende con l'arbitro; i metereologi sono gli arbitri dei ritardatari, d'altronde la colpa a qualcuno bisogna pur darla, l'importante in ogni caso è che non sia sua. Comunque alla fine arriva sempre, o quasi, e anche se mancano solo 15 minuti alla fine dell'ora lui la lezione la inizia. Inoltre, oltre che dagli studenti, il ritardatario è odiato anche dagli altri professori, a cui puntualmente ruba una mezz’oretta buona di lezione.

5 - Quello poco tecnologico:

Ogni tanto quello poco tecnologico è anche ritardatario, ed in quel caso la cosa diventa molto preoccupante. È il tipico professore che chiede una mano ai ragazzi per fare qualsiasi cosa che riguardi la tecnologia, perché lui per partito preso non la sa fare. “Come cavolo si accende questo monitor”, “Ragazzi non mi si apre il file con le slide”, “Non riesco ad accendere il microfono” (con relativo fischio assordante).E così delega, delega qualsiasi cosa, anche il messaggio che deve mandare alla moglie per cena “Stasera vorrei proprio una carbonara”, a cui lei in genere risponde con “C'è il minestrone di ieri sera da scaldare”.

Ti ricorda un sacco tuo nonno e infatti finisci sempre per aiutarlo con piacere. Di solito ‘quelli non tecnologici’ eleggono sempre uno schiavetto personale o una pseudosegretaria che si occupi di queste cose per lui, in modo che al suo arrivo si possa sedere ed iniziare la lezione con tutto il necessario già pronto e al suo posto. In cambio lo schiavetto vorrebbe un automatica promozione all’esame che difficilmente però arriva alla prima botta, perché il prof d'altronde si affeziona, è normale.

 

HOT TOPIC
5 EURO PER UN ANNO DI MUSEI A ROMA. COME? CON LA TESSERA MIC.
Nasce MIC , la tessera annuale che permetterà l'accesso illimitato a tutti i musei pubblici della capitale, comprese le mostre temporanee.
1608
LA MARIJUANA LEGALE INVADE ROMA: ECCO DOVE TROVARLA
Marijuana legale? Si. Dove trovarla? QUI:
725
CROLLA TETTO DEL LICEO VIRGILIO DI ROMA
Crolla una parte del solaio dell'istituto. Studenti evacuati gridano la loro rabbia su Facebook:" tragedia sfiorata"
571
5 METODI DI STUDIO MIGLIORI DEL TUO (E 5 DA EVITARE)
Se credete di avere un metodo di studio estremamente utile ed efficace, forse è arrivato il momento di ricredersi. Lo dice la scienza.
553
AMAZON KEY, IL PRODOTTO ARRIVA A CASA ANCHE QUANDO NON CI SEI
"Not at home? Not a problem": Amazon prende in prestito le tue chiavi di casa e consegna il prodotto anche se non sei fisicamente presente. 
431
5 BUONI MOTIVI PER FIDANZARSI CON UN RAGAZZO DEL CLASSICO
Stilosi, intellettuali, romantici: fidanzatevi con un ragazzo del classico!
413
Finché c'è bagno c'è speranza
Il bagno rappresenta l'unica via di fuga, l'unica salvezza per milioni di studenti. libri scolastici a domicilio.
398
STICKERS FESTIVAL: 2^ EDIZIONE DEL FESTIVAL DEGLI ADESIVI DELLA CAPITALE
Torna lo Stickers Festival di Roma, una manifestazione ad hoc per gli amanti e i collezionisti di adesivi della capitale.
392
COME STUDIARE VELOCEMENTE? TECNICHE DI LETTURA VELOCE E MEMORIZZAZIONE
Studiare velocemente non sarà più impossibile con le tecniche di lettura veloce e memorizzazione!
387
5 CLASSICI TIPI DA SPIAGGIA
Abbiamo stilato per voi la classifica dei tipi da spiaggia che anche quest’anno affolleranno i lidi italiani.
383
MEME
SONDAGGIO
SCENA MUSICALE EMERGENTE

APPREZZI IL NUOVO STILE "TRAP"?